top of page
Logo Nocciolario
hazelnut-leaf-4100497 (2)_edited_edited.jpg

H332, H410, EUH401, EUH208, P102, P261, P270, P273, P304+P340, P363, P391, P501

ZETARAM 20 L

Fungicida/Battericida

Registrazione

Reg. N. 8157 del 30/12/1992

Confezioni autorizzate

Titolare Aut. Min.

SIPCAM OXON S.p.A.

Scadenza

31 dicembre 2025

 Scade fra 585 giorni  

Distribuito da

Attualmente non distribuito

1-5-10–25 Litri

Chiedi

NocciolAI

Porre domande riguardanti ZETARAM 20 L

Funzionalità sperimentale
Risposta generata con OpenAI

!

Avvertenze

Add paragraph text. Click “Edit Text” to customize this theme across your site. You can update and reuse text themes.

Ecco la risposta alla sua domanda riguardante ZETARAM 20 L:
pexels-amanda-george-2978800 (1)_edited_edited.jpg

Documentazione

WEATHER CHECK

<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i
<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i

Dati meteorologici forniti da

openweathermap.org/

Pioggia

RAIN CHECK

<mm>
Dall'inizio dell'anno sono caduti
mm di precipitazioni

Dati meteorologici da open-meteo.com 

<testo>
<testo>
<testo>
<testo>

Meccanismo d'azione

Non indicato

Concentrazione principio attivo puro

24,74% Sospensione concentrata (SC)

Carenza

Non indicata

Avversità

Cancri rameali

Modalità d'impiego

Le dosi vengono riferite in ml/hL per l’utilizzo di volumi normali. In caso di utilizzi con volumi ridotti con attrezzature idonee, rispettare comunque le dosi ad ettaro riportate in etichetta. Iniziare i trattamenti prima della comparsa della malattia e ripeterli secondo lo sviluppo epidemico delle stesse: impiegare le dosi maggiori con forte pressione di malattia. Non superare la dose massima ettaro indicata. Agitare accuratamente il prodotto prima dell'uso. Riempire la botte dell’irroratore per il 30-50% del suo contenuto, versare la dose prestabilita tenendo costantemente in agitazione. Portare quindi la botte a pieno volume. Per evitare l’insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare a prodotti aventi differente Meccanismo d’azione. Utilizzare contro: Cancri rameali, Trattamenti autunnali o di fine inverno: 230-310 ml/hL (2,0-2,6 L/ha) Trattamenti primaverili: 160-200 ml/hL (2,0-2,6 L/ha) N. Massimo interventi/ anno 4 .

Compatibilità

Il prodotto non è compatibile con miscele alcaline. In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono essere inoltre osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti piu' tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

Informazioni mediche

Sintomi; Denaturazione delle proteine con lesioni a livello delle mucose, danno epatico e renale e del SNC, emolisi. Vomito con emissione di materiale di colore verde, bruciori gastroesofagei, diarrea ematica, coliche addominali, ittero emolitico, insufficienza epatica e renale, convulsioni, collasso, febbre da inalazione del metallo, irritante cutaneo ed oculare. Terapia: Gastrolusi con soluzione latto-albuminosa, se cupremia elevata usare chelanti, penicillamina se la via orale è agibile oppure CaEDTA endovena e BAL intramuscolo; per il resto terapia sintomatica. AVVERTENZA: Consultare un Centro Antiveleni.

Meccanismo d'azione

Concentrazione principio attivo puro

Concentrazione principioattivo puro

pexels-pixabay-531428 (1).jpg

DOSAGGIO

Qtà minima per ha

Qtà massima per ha

<unit>

<unit>

Diluizione massima

<unit>

Diluizione minima

<unit>

Volume d'acqua tipico

<unit>

Dimensioni appezzamento in ettari

<result>

<result>

Confezioni necessarie

<# confezioni da>

<##### ##>

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

<result>

Range consentito di trattamenti annuali

Range consentito di trattamenti annuali

Confezioni commercializzate

bottom of page