top of page
Logo Nocciolario
hazelnut-leaf-4100497 (2)_edited_edited.jpg

H315, H318, P264, P280, P302+P352,P305+P351+P338, P337+P313, P501

SULFURENE

Fungicida/Acaricida

Registrazione

Reg. N. 1903 del 10/04/1976

Confezioni autorizzate

Titolare Aut. Min.

PASQ.MORMINO &FIGLIO S.r.l.

Scadenza

15 aprile 2025

  Scade fra 331 giorni  

Distribuito da

PASQ. MORMINO & FIGLIO S.r.l.

1-5-10-25 Kg

Chiedi

NocciolAI

Porre domande riguardanti SULFURENE

Funzionalità sperimentale
Risposta generata con OpenAI

!

Avvertenze

Add paragraph text. Click “Edit Text” to customize this theme across your site. You can update and reuse text themes.

Ecco la risposta alla sua domanda riguardante SULFURENE:
pexels-amanda-george-2978800 (1)_edited_edited.jpg

Documentazione

WEATHER CHECK

<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i
<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i

Dati meteorologici forniti da

openweathermap.org/

Pioggia

RAIN CHECK

<mm>
Dall'inizio dell'anno sono caduti
mm di precipitazioni

Dati meteorologici da open-meteo.com 

<testo>
<testo>
<testo>
<testo>

Meccanismo d'azione

Non indicato

Concentrazione principio attivo puro

35% Polvere secca (DP)

Carenza

Sospendere i trattamenti 5 giorni prima della raccolta

Avversità

Oidio (Phyllactinia suffulta), Eriofide (Phytoptus avellanae)

Modalità d'impiego

è un fungicida di contatto, in polvere secca, specifico per il controllo di tutte le forme di Oidio. Esplica, inoltre, un’azione di contenimento di alcune specie di Acari, specialmente Eriofidi. Nei programmi di strategie antiresistenza è impiegabile in alternanza con prodotti a differente meccanismo di azione.Si impiega con impolveratori meccanici ad erogazione regolabile. Durante l’applicazione assicurarsi che la nube investa la vegetazione ricoprendola uniformemente. Iniziare gli interventi al manifestarsi delle condizioni climatiche favorevoli allo sviluppo della malattia, proseguendoli secondo i normali calendari di lotta della zona. Le dosi più alte sono da utilizzare in presenza di condizioni molto favorevoli ai patogeni e con alta pressione della malattia. E’ preferibile eseguire i trattamenti nelle prime ore del mattino per favorire una migliore adesione della polvere alle colture. Contro Oidio (Phyllactinia suffulta) Intervenire alla comparsa dei primi sintomi: 20 Kg/Ha. Contro Eriofide (Phytoptus avellanae) intervenire 2 volte ogni 7 giorni, a partire dall’emissione delle prime foglie e in concomitanza della fase di migrazione degli adulti alla dose di 25 Kg/Ha. Massimo 3 applicazioni all’anno.

Compatibilità

Il prodotto non è compatibile con antiparassitari alcalini (poltiglia bordolese) e con oli minerali. In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta. Irrorare a distanza di almeno tre settimane dall’impiego degli Oli minerali. In estate non effettuare i trattamenti durante le ore più calde e soleggiate della giornata.

Informazioni mediche

In caso di intossicazione chiamare il medico per i consueti interventi di pronto soccorso. AVVERTENZA: consultare un Centro Antiveleni.

Meccanismo d'azione

Concentrazione principio attivo puro

Concentrazione principioattivo puro

pexels-pixabay-531428 (1).jpg

DOSAGGIO

Qtà minima per ha

Qtà massima per ha

<unit>

<unit>

Diluizione massima

<unit>

Diluizione minima

<unit>

Volume d'acqua tipico

<unit>

Dimensioni appezzamento in ettari

<result>

<result>

Confezioni necessarie

<# confezioni da>

<##### ##>

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

<result>

Range consentito di trattamenti annuali

Range consentito di trattamenti annuali

Confezioni commercializzate

bottom of page