top of page
Logo Nocciolario
hazelnut-leaf-4100497 (2)_edited_edited.jpg

H290, H302+H332, H314, H351, H361, H373, H410, EUH031, EUH401, P201, 260, P280, P301+P330+P331, P303+P361+P353, P304+P340, P305+P351+P338, P308+P313, P391, P501

GEOSAF 39

Disinfestante del terreno ad azione multipla

Registrazione

Reg. N. 11572 del 03/02/2003

Confezioni autorizzate

Titolare Aut. Min.

EASTMAN ITALIA S.r.l.

Scadenza

30 novembre 2025

 Scade fra 560 giorni  

Distribuito da

Attualmente non distribuito

5-25-50-210*-1000* Litri
*Lo stoccaggio da parte dell’utilizzatore dei contenitori superiori a 200 litri deve essere effettuato in zona dotata di bacino di contenimento di adeguato volume atto a raccogliere eventuali fuoriuscite accidentali del prodotto.

Chiedi

NocciolAI

Porre domande riguardanti GEOSAF 39

Funzionalità sperimentale
Risposta generata con OpenAI

!

Avvertenze

Add paragraph text. Click “Edit Text” to customize this theme across your site. You can update and reuse text themes.

Ecco la risposta alla sua domanda riguardante GEOSAF 39:
pexels-amanda-george-2978800 (1)_edited_edited.jpg

Documentazione

WEATHER CHECK

<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i
<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i

Dati meteorologici forniti da

openweathermap.org/

Pioggia

RAIN CHECK

<mm>
Dall'inizio dell'anno sono caduti
mm di precipitazioni

Dati meteorologici da open-meteo.com 

<testo>
<testo>
<testo>
<testo>

Meccanismo d'azione

Non indicato

Concentrazione principio attivo puro

38,8% Fumigante del terreno in formulazione liquida per uso professionale (AL)

Carenza

Non indicata

Avversità

Fusarium, Verticillium, Phytium, Phytophtora, Rizochtonia, Nematodi (Meloidogyne Pratylenchus), Insetti terricoli, Erbe infestanti

Modalità d'impiego

è un disinfestante ad azione fumigante che deve le sue proprietà fungicide erbicide e nematocide al gas (mitc – metilisotiocianato) che si produce nel terreno dalla sua decomposizione. Risulta attivo nei confronti di funghi (Fusarium, Verticillium, Phytium, Phytophtora, Rizochtonia, ecc.) che provocano marciumi radicali e del colletto, avvizzimenti ecc., nematodi (Meloidogyne, Pratylenchus, ecc), insetti terricoli, germinelli, tuberi e rizomi delle erbe infestanti. Si utilizza esclusivamente su suolo nudo per la disinfestazione di terreni destinati alla semina o al trapianto delle colture. Per ottenere risultati ottimali seguire le seguenti indicazioni. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell’impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. Applicazione: al momento dell’applicazione il terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C ca. e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Trattamenti in pieno campo: impiegare tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici; utilizzare 325 l/ha per i trattamenti in campo aperto. Per tutti gli impieghi è consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento: irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata ma non oltre. A distanza di due settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale del terreno allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Eventualmente può essere utile fare il “Test del Crescione”.

Compatibilità

Il prodotto si usa da solo.

Informazioni mediche

Sintomi: cute: eritema, dermatiti, sensibilizzazione; occhio: congiuntivite irritativa, sensibilizzazione; apparato respiratorio: irritazione delle prime vie aeree, broncopatia asmatiforme, sensibilizzazione; SNC: atassia, cefalea, confusione, depressione, iporeflessia. Effetto antabuse: si verifica in caso di concomitante o pregressa assunzione di alcool, e si manifesta con nausea, vomito, sudorazione, sete intensa, dolore precordiale, tachicardia, visione confusa, vertigini, ipotensione ortostatica. Dopo qualche ora il viso da paonazzo diventa pallido e l’ipotensione si aggrava fino al collasso ed alla perdita di coscienza. Terapia: sintomatica. Consultare un Centro Antiveleni.

Meccanismo d'azione

Concentrazione principio attivo puro

Concentrazione principioattivo puro

pexels-pixabay-531428 (1).jpg

DOSAGGIO

Qtà minima per ha

Qtà massima per ha

<unit>

<unit>

Diluizione massima

<unit>

Diluizione minima

<unit>

Volume d'acqua tipico

<unit>

Dimensioni appezzamento in ettari

<result>

<result>

Confezioni necessarie

<# confezioni da>

<##### ##>

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

<result>

Range consentito di trattamenti annuali

Range consentito di trattamenti annuali

Confezioni commercializzate

bottom of page