top of page
Logo Nocciolario
hazelnut-leaf-4100497 (2)_edited_edited.jpg

H260, H300, H311, H330, H400, EUH029, EUH032, P223, P232, P234, P273, P280, P301+P310, P321, P335, P370+P378, P402+P404, P405, P501

DEGESCH PLATE

Disinfestante derrate alimentari

Registrazione

Reg. N. 6968 del 04/03/1987

Confezioni autorizzate

Titolare Aut. Min.

COLKIM S.r.l.

Scadenza

30 novembre 2026

 Scade fra 868 giorni  

Distribuito da

Attualmente non distribuito

striscia da 20 PLATES

Chiedi

NocciolAI

Porre domande riguardanti DEGESCH PLATE

Funzionalità sperimentale
Risposta generata con OpenAI

!

Avvertenze

Add paragraph text. Click “Edit Text” to customize this theme across your site. You can update and reuse text themes.

Ecco la risposta alla sua domanda riguardante DEGESCH PLATE:
pexels-amanda-george-2978800 (1)_edited_edited.jpg

Documentazione

WEATHER CHECK

<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i
<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i

Dati meteorologici forniti da

openweathermap.org/

Pioggia

RAIN CHECK

<mm>
Dall'inizio dell'anno sono caduti
mm di precipitazioni

Dati meteorologici da open-meteo.com 

<testo>
<testo>
<testo>
<testo>

Meccanismo d'azione

Non indicato

Concentrazione principio attivo puro

56,4% Insetticida fumigante (FU)

Carenza

Tempo di sicurezza (prima dell’utilizzo delle merci) 7 giorni

Avversità

Insetti che infestano le derrate alimentari

Modalità d'impiego

tossico per i parassiti animali in ogni fase di sviluppo: Sitophilus granarius, Sitophilus oryzae, Sitophilus zeamays, Trogoderma granarium, Tribolium spp., Tenebrioides mauritanicus, Tenebrio molitor, Oryzaephilus surinamensis, Rhizopertha dominica, Dermestes spp., Tinea granella, Plodia interpunctella, Ephestia kueniella, Ephestia cautella, Sitotroga cerealella, Acarus siro, Lasioderma serricorne, Corcyra cephalonica. L’utilizzo del prodotto per un’azione rodenticida, talpicida e leporicida può essere autorizzato solo all‘esterno. Sono confezionati in buste di plastica accoppiate a laminati metallici a tenuta ermetica. Aperta la busta contenitrice ed esposto all'aria inizia a sviluppare, per effetto dell'umidità, l'idrogeno fosforato dopo circa un'ora. I PLATE vengono disposti preferibilmente sul pavimento ed appoggiati alle pareti del locale da fumigare, avendo cura ch e la maggior parte della superficie di ogni singolo PLATE sia esposta all'aria, comunque non a diretto contatto con le derrate. Oltre che dalla dose di impiego, il risultato della fumigazione dipende da numerosi fattori quali: il tipo di parassita da combattere, la «tenuta» dell'ambiente da sottoporre a fumigazione, l'umidità, la temperatura, il tipo di imballaggio delle merci, il tempo d'esposizione. Chi impiega il prodotto deve valutare attentamente tutti gli elementi suddetti tenendo conto delle seguenti indicazioni di massima; è sconsigliabile effettuare il trattamento q uando la temperatura delle derrate è inferiore a 10°C. Numero di DEGESCH PLATE 1 per 20-33 mc., Numero di STRISCE (da 20 Plates) 1 per 400-660 mc. Grammi di idrogeno fosforato (PH3) 1,7-1 g/mc. Tempo di esposizione 2-4 giorni. il prodotto dovrà essere impiegato solo da personale in possesso della «patente di abilitazione all'impiego di gas tossici»

Compatibilità

Non compatibile con altri principi attivi.

Informazioni mediche

Sotto forma solida reagisce con l’umidità dell’ambiente formando fosfina. Odore: simile all’acetilene o al pesce marcio. Sintomi: Gas altamente irritante per i polmoni. E’ tossico per il SNC, cuore, fegato, reni, sangue e sistemi enzimatici. Sintomi acuti: Sintomi lievi. Possono simulare un’irritazione mucosa con tosse, dispnea, sensazione di freddo, nausea, dolori dia-frammatici, cefalea; Media gravità. Interessamento del SNC, affaticabilità, apatia, sonnolenza, vertigini, parestesie, tremori, vomito e diarrea, dispnea e cianosi, shock, edema polmonare, forti dolori muscolari, oliguria, stato stuporoso, vertigini convulsioni, paralisi, ittero, segni ECG di dilatazione ventricolare ed enzimatici di danno miocardico. Sintomi cronici: Dosi subtossiche provocano odontalgia, gonfiori mandibolari fino alla necrosi. Anoressia e perdita di peso, ane-mia e tendenze a fratture spontanee, senso di inquietudine, affaticabilità, cefalea, vertigini, sete, disturbi della visione, della parola e della deambulazione. E’ possibile la tosse con escreato verde fluorescente. I dati maggiori si riscontrano a carico del SNC e dei sistemi gastrointestinali, respiratorio e renale. I dati di laboratorio dimostrano frequentemente ematuria, bilirubinuria ed alterazioni degli enzimi epatici. Le elevazioni della CPK e CPK-MB sono probanti per un danno del muscolo cardiaco generalmente del tipo focale, con possibile edema polmonare ed insuffi-cienza congestizia. Terapia: Il paziente va ospedalizzato prontamente; in caso d’ingestione svuotamento gastrico sotto visione endoscopica, protettori della mucosa H2 antagonisti; plasmaferesi se c’è emolisi. Avvertenza: consultare un Centro Antiveleni.

Meccanismo d'azione

Concentrazione principio attivo puro

Concentrazione principioattivo puro

pexels-pixabay-531428 (1).jpg

DOSAGGIO

Qtà minima per ha

Qtà massima per ha

<unit>

<unit>

Diluizione massima

<unit>

Diluizione minima

<unit>

Volume d'acqua tipico

<unit>

Dimensioni appezzamento in ettari

<result>

<result>

Confezioni necessarie

<# confezioni da>

<##### ##>

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

<result>

Range consentito di trattamenti annuali

Range consentito di trattamenti annuali

Confezioni commercializzate

bottom of page