top of page
Logo Nocciolario
hazelnut-leaf-4100497 (2)_edited_edited.jpg

H410, P102, P233, P270, P273, P280, P301+P312, P302+P352, P391, P501, EUH401

CUPRIZOL S

Fungicida/Acaricida

Registrazione

Reg. N. 13324 del 31/07/2009

Confezioni autorizzate

Titolare Aut. Min.

PASQUALE MORMINO & FIGLIO S.r.l.

Scadenza

31 dicembre 2025

 Scade fra 587 giorni  

Distribuito da

PASQ. MORMINO & FIGLIO S.r.l.

0,100-0,250-0, 500-1-3-5-10-16-200-1000 Litri

Chiedi

NocciolAI

Porre domande riguardanti CUPRIZOL S

Funzionalità sperimentale
Risposta generata con OpenAI

!

Avvertenze

Add paragraph text. Click “Edit Text” to customize this theme across your site. You can update and reuse text themes.

Ecco la risposta alla sua domanda riguardante CUPRIZOL S:
pexels-amanda-george-2978800 (1)_edited_edited.jpg

Documentazione

WEATHER CHECK

<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i
<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i

Dati meteorologici forniti da

openweathermap.org/

Pioggia

RAIN CHECK

<mm>
Dall'inizio dell'anno sono caduti
mm di precipitazioni

Dati meteorologici da open-meteo.com 

<testo>
<testo>
<testo>
<testo>

Meccanismo d'azione

Non indicato

Concentrazione principio attivo puro

13% + 21% Pasta fluida (SC)

Carenza

Sospendere i trattamenti 20 gg. prima della raccolta

Avversità

Oidio, Mal dello stacco, Seccume fogliare, Batteriosi, Eriofide

Modalità d'impiego

è un prodotto in pasta fluida a base di rame sotto forma di ossicloruro tetraramico e zolfo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo medio applicato di 4 kg di rame per ettaro all’anno. contro Oidio (Phyllactinia suffulta), Mal dello stacco del nocciolo (Cytospora corylicola), Seccume fogliare del nocciolo (Labrella coryli). Attività collaterale contro Eriofide del nocciolo Phytoptus=Phyllocoptella avellanae), Necrosi batterica del nocciolo (Xanthomonas campestris pv. corylina), Cancro batterico del nocciolo (Pseudomonas syringae pv. avellanae. Trattamenti autunno-invernali. Dosi di impiego: 375-400 ml/hl (3,75-4,0 L/ha). Numero massimo trattamenti anno: 3. Le dosi sopra indicate si riferiscono a trattamenti effettuati con pompe a volume normale 1500 l/ha. Nel caso di trattamenti a volume ridotto, adeguare le concentrazioni per mantenere costante la dose per ettaro. L’aggiunta di bagnanti-adesivanti è da evitare poiché si può essere adoperato come tale, essendo dotato della necessaria adesività e bagnabilità. Agitare il contenuto della confezione, versare la dose in acqua e mescolare. Evitare le irrorazioni a pieno sole nelle giornate calde Trattare nelle ore più fresche della giornata.

Compatibilità

II prodotto non è compatibile con gli antiparassitari a reazione alcalina. L’aggiunta di bagnanti-adesivanti è da evitare poiché può essere adoperato come tale, essendo dotato della necessaria adesività e bagnabilità. In caso di miscela con altri formulati, deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

Informazioni mediche

Trattasi di associazione delle seguenti sostanze attive: RAME 20.3%, ZOLFO 14.85% le quali, separatamente, provocano i seguenti sintomi di intossicazione: RAME - denaturazione delle proteine con lesioni a livello delle mucose, danno epatico e renale e del SNC, emolisi. Vomito con emissione di materiale verde, bruciori gastroesofagei, diarrea ematica, coliche addominali, ittero emolitico, insufficienza epatica e renale, convulsioni, collasso. Febbre da Inalazione del metallo. Irritante cutaneo ed oculare. ZOLFO - Terapia: gastrolusi con soluzione latto-albuminosa, se cupremia elevata usare chelanti, penicillamina se la via orale è agibile oppure CaEDTA endovena e BAL intramuscolo; per il resto terapia sintomatica. Consultare un centro antiveleni.

Meccanismo d'azione

Concentrazione principio attivo puro

Concentrazione principioattivo puro

pexels-pixabay-531428 (1).jpg

DOSAGGIO

Qtà minima per ha

Qtà massima per ha

<unit>

<unit>

Diluizione massima

<unit>

Diluizione minima

<unit>

Volume d'acqua tipico

<unit>

Dimensioni appezzamento in ettari

<result>

<result>

Confezioni necessarie

<# confezioni da>

<##### ##>

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

<result>

Range consentito di trattamenti annuali

Range consentito di trattamenti annuali

Confezioni commercializzate

bottom of page