top of page
Logo Nocciolario
hazelnut-leaf-4100497 (2)_edited_edited.jpg

H410, P280, P391, P501, EUH401

COPRANTOL TRIO

Fungicida/Battericida

Registrazione

Reg. N. 13856 del 03/07/2007

Confezioni autorizzate

Titolare Aut. Min.

GOWAN ITALIA S.r.l.

Scadenza

31 dicembre 2025

 Scade fra 587 giorni  

Distribuito da

SYNGENTA ITALIA S.p.A.

1-5-10-20 Litri

Chiedi

NocciolAI

Porre domande riguardanti COPRANTOL TRIO

Funzionalità sperimentale
Risposta generata con OpenAI

!

Avvertenze

Add paragraph text. Click “Edit Text” to customize this theme across your site. You can update and reuse text themes.

Ecco la risposta alla sua domanda riguardante COPRANTOL TRIO:
pexels-amanda-george-2978800 (1)_edited_edited.jpg

Documentazione

WEATHER CHECK

<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i
<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i

Dati meteorologici forniti da

openweathermap.org/

Pioggia

RAIN CHECK

<mm>
Dall'inizio dell'anno sono caduti
mm di precipitazioni

Dati meteorologici da open-meteo.com 

<testo>
<testo>
<testo>
<testo>

Meccanismo d'azione

FRAC M1

Concentrazione principio attivo puro

12% Sospensione concentrata (SC)

Carenza

Non indicata

Avversità

Mal dello stacco (Cytospora corylicola), Necrosi batterica (Xanthomonascampestris pv. corylina), Cancro batterico (Pseudomonas syringae pv. avellanae)

Modalità d'impiego

è un anticrittogamico polivalente in pasta fluida a base di rame solfato tribasico, caratterizzato da estrema finezza delle particelle (finemente micronizzato) con ottimo potere coprente con la possibilità di impiegare dosi inferiori ai tradizionali prodotti rameici, da impiegarsi nella lotta alle malattie fungine delle colture riportate di seguito. Mal dello stacco (Cytospora corylicola. Attività collaterale contro: Necrosi batterica (Xanthomonascampestris pv. corylina), Cancro batterico (Pseudomonas syringae pv. avellanae) Trattamenti al bruno N° max. di trattamenti all’anno 2 – 3 Intervallo minimo tra i trattamenti (gg) 7 – 8. l/ha (l/hl) 4,5 – 4,75 (0,45 – 0,47) Volumi d’acqua (l/ha) 1000. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo medio applicato di 4 kg di rame per ettaro all'anno.

Compatibilità

Il prodotto non è compatibile con gli antiparassitari a reazione alcalina. In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono essere inoltre osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti piu' tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

Informazioni mediche

Sintomi; Denaturazione delle proteine con lesioni a livello delle mucose, danno epatico e renale e del SNC, emolisi. Vomito con emissione di materiale di colore verde, bruciori gastroesofagei, diarrea ematica, coliche addominali, ittero emolitico, insufficienza epatica e renale, convulsioni, collasso, febbre da inalazione del metallo, irritante cutaneo ed oculare. Terapia: Gastrolusi con soluzione latto-albuminosa, se cupremia elevata usare chelanti, penicillamina se la via orale è agibile oppure CaEDTA endovena e BAL intramuscolo; per il resto terapia sintomatica. AVVERTENZA: Consultare un Centro Antiveleni.

Meccanismo d'azione

Concentrazione principio attivo puro

Concentrazione principioattivo puro

pexels-pixabay-531428 (1).jpg

DOSAGGIO

Qtà minima per ha

Qtà massima per ha

<unit>

<unit>

Diluizione massima

<unit>

Diluizione minima

<unit>

Volume d'acqua tipico

<unit>

Dimensioni appezzamento in ettari

<result>

<result>

Confezioni necessarie

<# confezioni da>

<##### ##>

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

<result>

Range consentito di trattamenti annuali

Range consentito di trattamenti annuali

Confezioni commercializzate

bottom of page