top of page
Logo Nocciolario
hazelnut-leaf-4100497 (2)_edited_edited.jpg

EUH401, EUH210

COLLOIZOL

Fungicida/Acaricida

Registrazione

Reg. N. 10058 del 21/06/1999

Confezioni autorizzate

Titolare Aut. Min.

SOLFOTECNICA ITALIANA S.p.A.

Scadenza

15 aprile 2025

  Scade fra 331 giorni  

Distribuito da

Attualmente non distribuito

0,050-0,100-0,150-0,200-0,250-0,500-1- 5-10–25

Chiedi

NocciolAI

Porre domande riguardanti COLLOIZOL

Funzionalità sperimentale
Risposta generata con OpenAI

!

Avvertenze

Add paragraph text. Click “Edit Text” to customize this theme across your site. You can update and reuse text themes.

Ecco la risposta alla sua domanda riguardante COLLOIZOL:
pexels-amanda-george-2978800 (1)_edited_edited.jpg

Documentazione

WEATHER CHECK

<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i
<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i

Dati meteorologici forniti da

openweathermap.org/

Pioggia

RAIN CHECK

<mm>
Dall'inizio dell'anno sono caduti
mm di precipitazioni

Dati meteorologici da open-meteo.com 

<testo>
<testo>
<testo>
<testo>

Meccanismo d'azione

Non indicato

Concentrazione principio attivo puro

80% Granuli idrodispersibili (WG)

Carenza

Sospendere i trattamenti almeno 5 giorni prima della raccolta

Avversità

Oidio (Phyllactinia suffulta), Eriofide (Phytoptus avellana Eriophyes avellanae)

Modalità d'impiego

è un antioidico che unisce alla comprovata efficacia dello zolfo nei confronti degli oidi , la innovativa tecnologia in granuli idrodispersibili, che garantisce una migliore e più uniforme solubilizzazione del principio attivo, limitando di conseguenza i pericoli di ustioni alle piante assicurando una maggiore persistenza d’azione. Le dosi più alte sono da utilizzare in presenza di condizioni molto favorevoli ai patogeni e con alta pressione della malattia. Le dosi si riferiscono all’impiego di attrezzature a volume normale. Utilizzando attrezzature a basso volume è necessario aumentare la concentrazione in modo da garantire la stessa quantità di prodotto per ettaro di superficie trattata. Iniziare i trattamenti preventivamente o ai primi segni della malattia. Contro Oidio (Phyllactinia suffulta), intervenire alla comparsa dei primi sintomi: 200-250 g/hl di acqua (2- 2,5 kg/ha in 10 hl di acqua per ettaro). Attività collaterale contro Eriofide (Phytoptus avellana, Eriophyes avellanae): intervenire 2 volte ogni 7 giorni, a partire dall’emissione delle prime foglie e in concomitanza della fase di migrazione degli adulti alla dose di 400-500 g/hl di acqua (4-5 kg/ha). Effettuare un numero massimo di 3 trattamenti per anno con intervalli di 7 giorni. Versare la dose indicata mediante apposito misurino nella quantità di acqua prevista; agitando per qualche momento si ottiene una dispersione istantanea e uniforme. La dispersione del prodotto in acqua è rapida, non deposita e non intasa gli ugelli. Le dosi sopra indicate si riferiscono a trattamenti effettuati con pompe a volume normale (1000 l/ha).

Compatibilità

Il prodotto si utilizza da solo, irrorare a distanza di almeno tre settimane dall’impiego degli Oli minerali e del Captano. In estate non effettuare i trattamenti durante le ore più calde e soleggiate della giornata.

Informazioni mediche

In caso di malessere consultare un medico o un CENTRO ANTIVELENI.

Meccanismo d'azione

Concentrazione principio attivo puro

Concentrazione principioattivo puro

pexels-pixabay-531428 (1).jpg

DOSAGGIO

Qtà minima per ha

Qtà massima per ha

<unit>

<unit>

Diluizione massima

<unit>

Diluizione minima

<unit>

Volume d'acqua tipico

<unit>

Dimensioni appezzamento in ettari

<result>

<result>

Confezioni necessarie

<# confezioni da>

<##### ##>

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

<result>

Range consentito di trattamenti annuali

Range consentito di trattamenti annuali

Confezioni commercializzate

bottom of page