top of page
Logo Nocciolario
hazelnut-leaf-4100497 (2)_edited_edited.jpg

H411, EUH 401, P391, P501

HOPPER 480

Erbicida

Registrazione

Reg. N. 14969 del 13/06/2011

Confezioni autorizzate

Titolare Aut. Min.

ALBAUGH TKI D.O.O.

Scadenza

14 dicembre 2033

 Scade fra 3497 giorni  

Distribuito da

ALBAUGH EUROPE Sarl

0,200-0,250-0,500-1-5–10-20-50–200*-640*-1000* Litri
*Contenitore da restituire al produttore per il riutilizzo; non disperdere nell’ambiente. Lo stoccaggio da parte dell’utilizzatore del contenitore dovrà essere effettuato in zona dotata di bacino di contenimento di adeguato volume atto a raccogliere eventuali fuoriuscite accidentali del prodotto.

Chiedi

NocciolAI

Porre domande riguardanti HOPPER 480

Funzionalità sperimentale
Risposta generata con OpenAI

!

Avvertenze

Add paragraph text. Click “Edit Text” to customize this theme across your site. You can update and reuse text themes.

Ecco la risposta alla sua domanda riguardante HOPPER 480:
pexels-amanda-george-2978800 (1)_edited_edited.jpg

Documentazione

WEATHER CHECK

<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i
<text>

<ora>

<text>
<text>
<text>
<text>
i
i

Dati meteorologici forniti da

openweathermap.org/

Pioggia

RAIN CHECK

<mm>
Dall'inizio dell'anno sono caduti
mm di precipitazioni

Dati meteorologici da open-meteo.com 

<testo>
<testo>
<testo>
<testo>

Meccanismo d'azione

HRAC G

Concentrazione principio attivo puro

39,83% Liquido Solubile

Carenza

Non indicata

Avversità

Erbe infestanti

Modalità d'impiego

è un erbicida sistemico, non selettivo, non residuale. Esso agisce solo in post emergenza delle infestanti ed è particolarmente efficace quando queste sono in attiva crescita e/o in prossimità della fioritura, quando la linfa discendente ne facilita il trasporto verso le parti ipogee (rizomi, tuberi, fittoni) ricche di riserve. L'effetto si palesa dopo alcuni giorni dal trattamento. E’ un liquido solubile da impiegare in acqua, a volume sia normale, sia ridotto, con attrezzature aziendali adeguate (irroratrice con barre da diserbo con o senza assistenza di aria; irroratrice con barre da diserbo schermate; attrezzatura selettiva umettante, lambente ed a goccia; irroratrice con lancia a mano) per ben colpire le infestanti da combattere. Normalmente si impiegano 200-400 litri di acqua per ettaro. Durante le fasi di miscelazione/carico e applicazione del prodotto utilizzare tuta impermeabile completa, guanti e stivali in gomma. Attendere alcuni giorni prima di effettuare eventuali lavorazioni allo scopo di assicurare la completa translocazione della sostanza attiva. Le quantità necessarie per il controllo delle infestanti sono variabili in relazione alla specie, allo stadio vegetativo ed all'obiettivo agronomico. Su annuali e biennali - graminacee: avena (Avena spp.), coda di volpe (Alopecurus), falaride (Phalaris spp.), fienarola (Poa annua), forasacco (Bromus spp.), giavone (Echinochloa spp.), loglio (Lolium spp.), orzo selvatico (Hordeum spp.), pabbio (Setaria spp.), sanguinella (Digitaria spp.): 1,5-3,0 l/ha (la dose più bassa è da utilizzare su infestanti ai primi stadi di sviluppo); - dicotiledoni: amaranto (Amaranthus spp.), aspraggine volgare (Picris echioides), attaccamano (Galium spp.), becco d’airone (Erodium spp.), billeri (Cardamine hirsuta), borragine (Borago officinalis), borsapastore (Capsella bursa-pastoris), camomilla bastarda (Anthemis arvensis), camomilla comune (Matriaria chamomilla), canapetta (Galeopsis tetrahit), cardo mariano (Silybum marianum), carota selvatica (Daucus carota), centocchio comune (Stellaria media), erba morella (Solanum spp.), falsa ortica (Lamium spp.), farinello (Chenopodiun spp.), fumaria (Fumaria officinalis), geranio selvatico (Geranium spp.), girasole (Helianthus annus), grespino (Sonchus spp.), lattuga selvatica (Lactuca serriola), mercorella comune (Mercurialis annua), miagro costellato (Calepina irregularis), nontiscordardime (Myosotis arvensis), panace (Heracleum sphondylium), papavero (Papaver spp.), pastinaca (Pastinaca sativa), poligono (Polygonum spp.), saeppola canadese (Conyza canadensis), senape selvatica (Brassica spp.), senape selvatica (Sinapis spp.), senecione (Senecio vulgaris), trifoglio (Trifolium spp.), trifoglio d’arabia (Medicago arabica), veronica (Veronica spp.), veccia (Vicia spp.), ventaglina (Aphanes arvensis), visnaga maggiore (Ammi majus): 1,5-3,0 l/ha (la dose più bassa è da utilizzare su infestanti ai primi stadi di sviluppo); - contro Porcellana (Portulaca oleracea): 3,0–6,0 l/ha. Sulle perenni - in presenza di assenzio selvatico (Artemisia vulgaris), bambagiona (Holcus lanatus), cacciadiavoli (Hypericum perforatum), gramigna comune (Agropyron repens), piantaggine (Plantago spp), potentilla (Potentilla spp.), pratolina comune (Bellis perennis), riso selvatico (Leersia oryzoides), sorghetta (Sorghum helepense), stoppione (Cirsium arvense), tarassaco comune (Taraxacum officinale), trifoglio (Trifolium spp.): 3,0-3,8 l/ha; - contro acetosella (Oxalis spp.), agrostide bianca (Agrostis stolonifera), canna (Arundo donax), cannuccia (Phragmites communis), ferula (Ferula spp.), ortica (Urtica spp.), romice (Rumex spp.), sparganio (Sparganium erectum), tifa (Typha): 4,2-6,0 l/ha; - contro cipero (Cyperus rotundus), epilobio (Epilobium spp.), felce (Pteris spp.), paspalo (Paspalum distichum), rubia (Rubbia peregrina), vilucchio comune (Convolvulus arvensis): 4,5-7,5 l/ha; - contro aristolochia (Aristolochia spp.), clematide (Clematis spp.), gramigna (Cynodon dactylon), rovo (Rubus spp.), vilucchione (Calystegia sepium): 6,8-9,0 l/ha. Per interventi localizzati e per 100 litri di acqua: Su annuali e biennali: 0,8-1,2 litri; Su perenni: 1,5-3,0 litri. Con infestanti vigorose come Canna e Rovo impiegarlo in autunno; ciò per assicurare il trasporto della sostanza attiva, negli organi di riserva perennanti in primavera successiva ritrattare gli eventuali ricacci per completare l'eradicazione.

Compatibilità

Non impiegare con prodotti a reazione alcalina. In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

Informazioni mediche

In caso d’intossicazione chiamare il medico per i consueti interventi di pronto soccorso. Consultare un centro antiveleni.

Meccanismo d'azione

Concentrazione principio attivo puro

Concentrazione principioattivo puro

pexels-pixabay-531428 (1).jpg

DOSAGGIO

Qtà minima per ha

Qtà massima per ha

<unit>

<unit>

Diluizione massima

<unit>

Diluizione minima

<unit>

Volume d'acqua tipico

<unit>

Dimensioni appezzamento in ettari

<result>

<result>

Confezioni necessarie

<# confezioni da>

<##### ##>

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

Confezioni necessarie

<result>

Range consentito di trattamenti annuali

Range consentito di trattamenti annuali

Confezioni commercializzate

bottom of page